Dopo oltre 30 anni di lavoro con l’acqua, dopo aver visto (spesso per necessità di perizie) centinaia di costosissime piscine “belle fuori” e “brutte dentro” nel 2012 abbiamo sentito l’esigenza di ridefinire, anche per gli impianti, la qualità ed il lusso che l’utenza di fascia alta già può trovare, grazie ai migliori architetti, nel design e nelle finiture estetiche.

Di qui l’dea delle luxury pools “belle fuori”, per merito degli architetti, e finalmente, con pools’engineering anche “belle dentro”.
Questo è il lavoro di pools’engineering che interpretando attentamente le esigenze del committente ed operando in collaborazione con gli architetti e gli altri colleghi progettisti (per i quali pools’engineering è una risorsa specialistica), progetta impianti altamente performanti a garanzia dell’igiene e della sicurezza in acqua, altamente automatizzati affinché la piscina sia solo sport, divertimento e relax, altamente efficienti e flessibili perché è un dovere limitare i consumi di energia e di acqua.

Gli impianti vengono completati con animazioni personalizzate e con i migliori sistemi di disinfezione, preferibilmente “no chlor”, arricchendo anche l’acqua con i sali caratteristici delle acque termali perfettamente bilanciati per il corpo umano.
I progetti comprendono capitolati rigidi e severi, che mettono al riparo il committente dalle troppe insidie di un mercato dove le poche vere professionalità difficilmente coincidono con la visibilità di facciata che chiunque può costruirsi in internet.
pools’engineering assiste infine l’utente nella selezione delle ditte esecutrici, e, se richiesto, le controlla in corso d’opera fino all’avviamento ed al collaudo.

ing. Franco Zanca, studio pools’engineering

 

pools'engineering